Pulire la caffettiera, attenzione a non usare questo prodotto: rovina il sapore del caffè

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

Pulire la caffettiera è un passaggio importate. Bisogna però fare attenzione a non usare un prodotto perché il sapore del caffè potrebbe essere rovinato.

L’igiene della caffettiera è necessaria affinché la bevanda sia sempre buona e gustosa in ogni occasione. Per godersi il sapore nel migliore dei modi, però, è importante sapere come fare e quali prodotti utilizzare per non sbagliare.

Pulire caffettiera: non usare prodotto
Pulire la caffettiera è importante per conservare il sapore del caffè (Credit foto Canva) – machedavvero.it

Tutti coloro che hanno investito in delle macchine da caffè devono avere la consapevolezza che devono prendersi del tempo durante la giornata per procedere con la dovuta manutenzione, così da mantenere lo strumento sempre in ottime condizioni e funzionante nel migliore dei modi, evitando che si rovini.

Nelle caffettiere è molto facile che si depositi la polvere del caffè o che ci siano delle impronte digitali esterne e interne, senza contare il fatto che ci potrebbero essere delle incrostazioni di latte in polvere. In tal senso ci sono dei consigli da prendere per averla sempre pulita e fresca, pronta per utilizzarla. 

LEGGI ANCHE -> Macchina caffè 4 in 1, offerta imperdibile: potrebbe terminare a breve

Come fare per pulire la caffettiera?

Per garantire che ogni tazza di caffè abbia un sapore delizioso, gli esperti hanno dato dei suggerimenti su come pulire nel modo corretto la caffettiera. Nel dettaglio, hanno spiegato che è un errore usare l’aceto perché questo potrebbe rovinare non solo la macchina, ma anche modificare il sapore della bevanda.

Pulire caffettiera: come fare
Non usare l’aceto nella pulizia della caffettiera (Credit foto Canva) – machedavvero.it

È vero che l’aceto è un ottimo prodotto efficace per la pulizia domestica, ma quello che va bene per le superfici e i lavelli non è l’ideale per gli elettrodomestici. Coloro che usano con regolarità l’aceto, la forza dell’acidità del prodotto farà marcire le guarnizioni e le parti in gomma, il che, alla fine, ne limiterà la durata.

Tuttavia, gli esperti hanno sottolineato che l’unica parte della caffettiera che può essere pulita con l’aceto è il serbatoio incorporato. In questo caso bisogna far scorrere l’aceto bianco attraverso la macchina, per poi far scorrere l’acqua per rimuovere i residui rimanenti e l’aceto stesso. Una buona alternativa è il succo di limone.

LEGGI ANCHE -> I posti più sporchi della casa: alcuni di questi non sono mai stati puliti

In generale, però, una macchina per caffè può essere pulita facendo scorrere il portafiltro sotto l’acqua corrente calda. Per chi cerca una pulizia più profonda, va bene anche che il filtro sia immerso in una soluzione sgrassante. Va bene anche pulire la caffettiera con una spazzola di plastica rigida, così da togliere i residui e strofinare con delicatezza lo schermo.

Impostazioni privacy