Quali sono le razze di gatti più cattive del mondo? La classifica stupisce

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

È stata stilata la classifica su quali sono le razze di gatti considerate le più cattive al mondo: ecco la top ten.

Il gatto è uno degli animali domestici più adottati al mondo. Sono milioni le famiglie che decidono di averne uno in casa anche se alcuni di loro sono noti per il loro brutto carattere.

Razze gatti cattive: classifica
Ci sono delle razze di gatti considerate cattive – machedavvero.it

Esattamente come i cani, anche i gatti possono mostrare segni di aggressività che possono essere spiegati in genere dal loro patrimonio genetico. Tuttavia, sui motivi dell’irruenza dei felini o reazioni impulsive dipendono anche altri fattori come l’educazione e l’esperienza di vita. Detto ciò, è stata rivelata la classifica sulle 10 razze di gatti più cattive al mondo.

LEGGI ANCHE -> Che cosa significa quando il gatto mostra il sedere? La verità sul gesto del felino

Le 10 razze di gatti più cattive al mondo

Al primo posto troviamo il gatto siamese in quanto è considerato capriccioso; quando è arrabbiato è altamente probabile sentirlo miagolare in modo rumoroso, graffiare e mordere. In seconda posizione troviamo il gatto sfinge che può reagire in modo aggressivo nel caso in cui le attività, le attenzioni o i giochi che gli vengono offerti non sono di suo gradimento.

Razze gatti cattive: top 10
La top ten delle razze di gatti più aggressive – machedavvero.it

Anche il gatto bombay è considerato aggressivo e capriccioso quando viene ignorato, altrimenti ha un temperamento calmo ed equilibrato il più delle volte. Per quanto riguarda il gatto bengala, che si distinguono per il pelo leopardato, potrebbero mordere o graffiare, proprio per questo motivo gli esperti sottolineano come l’educazione non deve essere trascurata.

Il gatto scozzese potrebbe apparire esteticamente come un cucciolo desolato per via delle sue orecchie, ma ha un carattere forte. Nella classifica c’è anche il gatto pixie-bob, la quale è una razza considerata selvaggia. Al settimo posto troviamo il gatto egiziano che non ama particolarmente la folla ed è distante e aggressivo verso gli estranei.

LEGGI ANCHE -> Dormire con cani e gatti fa bene? Finalmente la verità, il parere dell’esperta

Gli esperti hanno spiegato che il gatto wirehair americano è iperattivo e potrebbe infastidirsi molto facilmente e per questo bisogna fare attenzione. Al nono posto della classifica c’è il gatto Korat, il quale mostra indifferenza verso gli altri e potrebbe lanciare qualche zampata se infastidito. A chiudere la top ten c’è il gatto singapore, il quale è una compagnia perfetta ma potrebbe graffiare quando si sente messo alle strette.

Impostazioni privacy