Quando devono andare a dormire i bambini? L’orario della nanna per ogni fascia d’età

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: Lifestyle

Quando devono andare a dormire i bambini per avere un riposo corretto ed equilibrato? Gli orari in base all’età fugano ogni dubbio.

Ai bambini deve essere garantita una qualità del sonno sempre perfetta ogni notte. Per questo motivo è di vitale importanza che il riposo in questa età sia adeguato affinché non ci siano problemi nel corso della giornata.

Quando dormire bambini: indicazioni sonno ideale
Le indicazioni utili per regalare ai bambini un sonno ideale – (Machedavvero.it) – Foto Canva

Conoscere esattamente quando mettere a letto il proprio bambino consente di intraprendere un percorso formato solo da vantaggi positivi. La qualità del sonno sarà sempre perfetta e permetterà ai più piccoli di intraprendere ogni giornata nel migliore dei modi. Entriamo nei dettagli per vedere gli orari ideali in base alle alla loro età.

LEGGI ANCHE -> Viaggiare in aereo con un bambino piccolo: trucchi per affrontare l’esperienza al meglio

Gli orari da rispettare in base all’età dei bambini per un sonno adeguato

Molti genitori si chiedono qual è l’orario ideale per donare al proprio bambino un sonno adeguato. La risposta deriva da un grafico pubblicato online da un’insegnante della Wilson Elementary School e diffuso sui social media.

tabella orario dormire bambini
La tabella che indica quando dovrebbero andare a dormire i bambini – Credit: FB wilsonkusd – (Machedavvero.it)

Il grafico realizzato sottolinea che, ad esempio, un bambino di sette anni che deve svegliarsi alle 7 del mattino dovrebbe andare a letto alle 20:15, mentre un bambino di 10 anni che ha la sveglia alle 6:30 dovrebbe andare a letto alle 20:30.

LEGGI ANCHE -> Questo problema alimentare è sempre più diffuso nei bambini: qual è e come trattarlo

Alla visione della tabella molti genitori hanno concordato sulle informazioni presenti. In alcuni casi, le mamme avevano già messo in pratica una strategia simile, che aveva dato i risultati sperati dato che i più piccoli al risveglio erano pienamente riposati e pronti ad affrontare la nuova giornata.

Non tutti però si sono mostrati d’accordo sulla tabella perché bisognerebbe seguire delle regole molto rigide e queste hanno portato a parlare di un ambiente che ricorda l’esercito. Altri ancora ritengono dovrebbero differire a seconda che il bambino abbia eseguito un piccolo riposo durante il giorno.

L’insegnate che ha stilato questa tabella a Fox6Now ha mostrato la sua incredulità a cospetto della viralità raggiunta dal grafico. Per lei è stata sorprendente ma anche soddisfacente perché vuole dire che il lavoro è stato apprezzato. Insomma, questo argomento continuerà a fare discutere ma la cosa certa resta che a ogni bambino deve essere corrisposto un riposo preciso ed equilibrato.

Impostazioni privacy