Sai qual è l’oggetto più sporco in casa? Nessuno ci pensa, per l’IA è proprio questo

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

In pochi, forse nessuno ci pensa, ma è stato rivelato dall’IA qual è l’oggetto più sporco della casa, quello che andrebbe pulito più spesso.

La pulizia domestica è uno dei compiti più importanti per mantenere un ambiente armonioso. Sebbene gli sforzi, alle volte lo sporco tende ad accumularsi a causa degli oggetti presenti all’interno dell’abitazione.

Oggetto sporco casa: qual è
È stato rivelato qual è l’oggetto da pulire più spesso in casa – machedavvero.it

È un periodo storico in cui la tecnologia fa passi da gigante, in cui l’intelligenza artificiale si sta intrufolando nei vari settori, diventando uno strumento prezioso per milioni di professionisti. Grazie al digitale è possibile avere una visione più articolata e ampia anche nell’ambito della pulizia domestica e sapere quali siano gli oggetti più sporchi.

Nel dettaglio, proprio l’IA ha rivelato qual è l’oggetto più sporco in casa, specificando che si tratta del principale responsabile dello sporco domestico. È un articolo in cui si accumulano batterie e microrganismi, tanto da diventare una potenziale causa di malattie.

LEGGI ANCHE -> Pulizia corretta del bagno, attenzione a 3 punti principali: sarà sempre perfetto

Qual è l’oggetto più sporco in casa secondo l’IA

È stato individuato qual è l’oggetto che maggiormente rappresenta un rischio per la salute dell’essere umano a causa della sua elevata carica batterica. Stiamo parlando dei cuscini che sono l’elemento più sporco in casa, questo per via del suo utilizzo quotidiano, oltre al contatto che il cuscino ha con le secrezioni che si generano durante la notte, come sudore o cellule morte della giornata, così come la polvere che si trova nella camera.

Oggetto sporco casa: pieno di batteri
Il cuscino è l’oggetto più sporco – machedavvero.it

I cuscini sono un oggetto essenziale per un sonno confortevole, ma allo stesso tempo tendono ad accumulare fino a 3 milioni di batteri, ovvero 17mila volte il numero dei microrganismi che popolano il WC del bagno. Senza contare gli acari, i germi, il sudore e altri allergeni invisibili a occhi nudo. La scienza ha rivelato, inoltre, che una persona perde circa 2,5 grammi di pelle morta quando dorme. In questo modo le federe si trasformano in terreno fertile per batteri e acari.

LEGGI ANCHE -> Addio ai batteri delle lenzuola con un metodo rapido e veloce: pulizia completa

I risultati forniti dall’IA hanno rivelato anche quali sono gli altri oggetti molto sporchi che si trovano in casa e, con tutta sorpresa, non sono in bagno o in cucina. Tra gli elementi da pulire spesso ci sono le tastiere dei computer, ma anche la spugna della cucina e il telecomando. I batteri più comuni troviamo l’Escherichia coli e lo Staphylococcus aureus, che possono causare infezioni gravi.

Impostazioni privacy