Tapparelle e avvolgibili sempre pulite: le indicazioni per una manutenzione perfetta

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: Lifestyle

Come pulire al meglio le tapparelle e gli avvolgibili? Queste indicazioni consentono di arrivare ad una manutenzione perfetta.

Le tapparelle nel corso del tempo tendono ad accumulare un’alta quantità di sporco, riempendosi di polvere, polline e residui portati dal vento e dalla pioggia battente. La pulizia di questi elementi è delicata e chiama in causa tantissima attenzione, soprattutto se bisogna aprire il cassonetto per pulire la parte esterna.

tapparelle pulite indicazioni manutenzione
Le indicazioni per una manutenzione perfetta delle tapparelle – (Machedavvero.it)

Prima di iniziare la procedura di pulizia è necessario verificare il materiale che le compongono, in modo da utilizzare la soluzione perfetta per quella tapparella. L’aspetto da ricordare è di eseguire la pulizia in sicurezza, evitando di sporgersi e di lavorare in posizioni elevate.

La manutenzione delle tapparelle e degli avvolgibili necessita di una grande praticità e decisa attenzione. Entriamo nel merito per capire come pulire adeguatamente questa parte della casa.

LEGGI ANCHE -> Come pulire le persiane? Con questo trucco non è mai stato così semplice

Come pulire tapparelle e avvolgibili: le modalità da seguire

Il primo passaggio da eseguire nell’ottica di manutenzione delle tapparelle è di eliminare la polvere dagli avvolgibili. Dopo l’apertura degli avvolgibili bisogna passare un pennello tra le diverse fasce che compongono questo elemento. Dopo aver inumidito un panno in microfibra, utilizzarlo per pulire la tapparella facendo attenzione alla parte interno al cassonetto.

pulire tapparelle avvolgibili
Come pulire le tapparelle e gli avvolgibili – (Machedavvero.it)

Per pulire le tapparelle in plastica, PVC e alluminio si può utilizzare un mocio insieme ad una soluzione formata da acqua e aceto. Dopo aver riempito un secchio con acqua calda versare tre tappi di aceto e immergere il mocio iniziando a strofinarlo sulle tapparelle. Infine, con un panno asciutto si completa la pulizia. In presenza di macchie di grasso e unto aggiungere il bicarbonato di sodio alla soluzione realizzata in precedenza.

LEGGI ANCHE -> Elimina smog e polvere dalle tapparelle di casa prima dell’autunno: via lo sporco con una sola passata ed un solo prodotto

Per le tapparelle in plastica, legno e metallo si può pensare ad una soluzione naturale composta da sapone di Marsiglia, aceto e acqua calda. Dopo aver creato il detergente naturale, immergere il panno in microfibra per pulire la tapparella interna. Per la parte esterna si può procedere allo stesso modo se la finestra si affaccia su un giardino o un balcone, invece, se è un piano elevato bisognerà aprire il cassetto delle tapparelle. A conclusione del processo di pulizia, eliminare i residui di acqua e sapone con un panno asciutto. Da ricordare di utilizzare meno sapone di Marsiglia se si hanno delle tapparelle in legno.

Impostazioni privacy