Tenere in carica il telefono tutta la notte è un errore? Finalmente tutta la verità

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Tenere in carica il proprio telefono tutta la notte è un’abitudine molto comune, ma in molti hanno paura che il dispositivo venga danneggiato: ecco cosa sapere. 

Da molti anni c’è la convinzione che mettere in carica il cellulare nelle ore notturne potrebbe compromettere la capacità del dispositivo. In merito, le opinioni sono state sempre divise, dove alcuni sostengono che questa abitudine dovrebbe essere evitata a causa delle possibili gravi conseguenza, mentre altri non la ritengono rilevante.

Carica telefono notte: errore
È sbagliato ricaricare il telefono di notte (Credit foto Canva) – machedavvero.it

Gli esperti del tech hanno sempre spiegato che una delle parti più importanti e delicate di un cellulare è la batteria. Per questa ragione è fondamentale averne cura e adottare il giusto stile di vita per non accelerarne il deterioramento. I danni prematuri alla batteria, infatti, potrebbero provocare delle riparazioni costose o la sostituzione del dispositivo. In molti si chiedono che cosa succede alla batteria del dispositivo quando si ricarica la notte.

LEGGI ANCHE -> Batteria telefono, attenzione alle cattive abitudini: è questa la percentuale perfetta di ricarica

Cosa succede alla batteria se il telefono viene messo in carica durante la notte?

A differenza di quanto si possa immaginare, lasciare il cellulare in carica tutta la notte non è dannosa e non c’è il rischio di sovraccarico, come in questi anni la maggior parte degli utenti temeva. È importante sottolineare che i dispositivi si sono evoluti nel corso del tempo non solo dal punto di vista estetico, ma anche nelle sue funzioni più importanti.

Carica telefono notte: cosa succede
Batteria in pericolo a causa della ricarica notturna (Credit foto Canva) – machedavvero.it

Secondo gli esperti di Xataka, i telefoni moderni sono progettati per le abitudini di ricarica prolungati. Gli smartphone attuali, infatti, sono dotati di un sistema che interrompe l’alimentazione quando la batteria è carica completamente, in questo modo si evita il rischio di sovraccarico. La tecnologia di tali dispositivi permette di individuare quando la carica raggiunge il massimo, ovvero il 100%, così da evitare che la corrente elettrica continui ad arrivare.

LEGGI ANCHE -> Ricaricare il telefono in macchina danneggia la batteria? Finalmente la verità

Pertanto, la vecchia batteria al nichel-cadmio non è di certo la stessa cosa di una moderna batteria al litio, che è molto più avanzata e sicura. Detto ciò, quindi, gli utenti che sono abituati a ricaricare il proprio dispositivo nel corso della notte non hanno bisogno di preoccuparsi perché la batteria moderna è forte e resistente e non rischia di danneggiarsi come si temeva.

Impostazioni privacy