Conviene lavare i piatti a mano o in lavastoviglie? La risposta non è così scontata

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: Lifestyle

È meglio lavare i piatti a mano o in lavastoviglie? La risposta non è assolutamente scontata: ecco i numeri da conoscere.

La lavastoviglie negli anni si è sempre più diffusa, consentendo alle persone di poter lavare piatti e stoviglie tramite l’elettrodomestico. Ancora oggi è presente il quesito su come agire sul lavaggio dei piatti per risparmiare in bolletta. Si potrebbe pensare che lavare i piatti a mano comporti un consumo minore rispetto all’uso della lavastoviglie.

conviene lavare piatti mano lavastoviglie risposta
Meglio lavare i piatti a mano o con la lavastoviglie? – (Machedavvero.it)

Questo tipo di convinzione è diffusa ma contrariamente a quanto si pensi il lavaggio con la lavastoviglie può risultare più sostenibile, in merito al solo consumo di acqua. Infatti gli elettrodomestici più moderni richiedono una quantità di acqua inferiore rispetto al passato. A fare luce su questo ambito sono emersi diversi studi che spazzano via ogni tipo di dubbio.

LEGGI ANCHE -> Detersivo per piatti, puoi farlo in casa: tutto con soli 2 ingredienti

Lavare i piatti con la lavastoviglie conviene: gli studi sui consumi

Uno studio realizzato dai ricercatori del dipartimento di Ingegneria Agraria dell’Università di Bonn, Germania, su partecipanti di oltre 29 nazioni ha rivelato che un normale programma di lavaggio in lavastoviglie consuma tra i 12,0 e i 17,7 litri di acqua. A parità di stoviglie, il lavaggio a mano può comportare un consumo dal 34,7 al 160,1 litri di acqua, in base alla tecnica di lavaggio utilizzata.

Lavaggio piatti lavastoviglie sostenibile
Alcuni studi dimostrano che il lavaggio dei piatti in lavastoviglie è più sostenibile – (Machedavvero.it)

In una seconda indagine condotta dalla facoltà di Bonn è stato chiesto a 150 consumatori di lavare un intero carico di stoviglie sporche seguendo delle precise tecniche di lavaggio a mano e in lavastoviglie. Anche in questa situazione, il lavaggio con l’elettrodomestico è risultato più efficiente in termini di spreco dell’acqua portabile, segnalando un consumo medio di circa 15 litri contro i 103 litri medi della pratica a mano.

LEGGI ANCHE -> Stai per comprare la lavastoviglie? Ecco le caratteristiche da valutare per scegliere quella giusta per te

I consumi si abbassano ulteriormente quando si procede con il programma ECO, che può utilizzare meno di 10 litri d’acqua per il lavaggio del carico delle stoviglie. È assolutamente importante evidenziare che il risparmio emerge solo quando l’elettrodomestico è usato al massimo della sua capacità. Usare la lavastoviglie per poche posate o stoviglie potrebbe aumentare lo spreco dell’acqua.

Tuttavia, il lavaggio a mano rimane importante soprattutto per gli strumenti in legno, vetro sottile e grandi pentole che difficilmente possono essere inseriti nell’elettrodomestico. Chi ha la possibilità di poter fare affidamento su entrambe le opzioni deve valutare come procedere caso per caso, in favore dell’ambiente.

Impostazioni privacy