Olio del tonno, lo butti nel lavandino? Anche una goccia causa un danno pesante: cosa sapere per non sbagliare

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: Lifestyle

Buttare l’olio del tonno nel lavandino è una pratica tanto comune quanto sbagliata. L’abitudine comporta rischi per l’ambiente e la casa.

Ci sono vari prodotti alimentari di notevole importanza per chi non ha tanto tempo per cucinare. A spiccare in questo caso è il tonno grazie anche al suo importante carico di proteine. Questo alimento ci ha salvato almeno una volta nella vita, ma proprio a lui si lega un’abitudine sbagliata per l’ambiente e la casa.

olio tonno lavandino
L’errore da non commettere con l’olio del tonno – (Machedavvero.it)

Aprire una scatoletta di tonno e versare l’olio direttamente nello scarico del lavello è un errore molto pesante. Tale gesto è comunissimo ma è bene sapere di star commettendo un atto non propriamente ecologico. Per questo motivo bisogna capire cosa accade se si versa l’olio nel lavello e qual è la giusta destinazione per l’olio presente nella scatoletta di tonno.

LEGGI ANCHE -> Eurospin, ecco da dove arriva il tonno che vedi in vendita

Perché versare l’olio del tonno nel lavandino è un errore: cosa fare per evitare qualsiasi rischio

Quando si versa l’olio del tonno nel lavandino non si sta solo mettendo da parte una risorsa ma si dà il via ad una serie di eventi non positivi per la natura. L’olio di conservazione, insieme ad altri oli utilizzati in cucina, se non smaltito adeguatamente può condurre a vari problemi ambientali.

danni versare olio tonno lavandino
I rischi di versare l’olio del tonno nel lavandino – (Machedavvero.it)

Il danno non è confinato solo all’ambiente ma anche alle tubature della casa. Nel corso del tempo versare l’olio nello scarico porta a ostruzioni, formando tappi di grasso che bloccano altri residui alimentari. Questo può far emergere ristagni e cattivi odori e, prima che sia evidente, si potrebbe avere un problema grande e costoso su cui dover necessariamente agire.

LEGGI ANCHE -> I fondi del caffè dove li butti? Occhio a quello che fai, potresti pentirtene

Visti i tanti problemi che possono sorgere a seguito di questa abitudine non resta che cambiare il proprio modo di agire andando a mettere l’olio in un contenitore apposito. In Italia ci sono delle isole ecologiche che accettano l’olio usato e alcune città propongono intere stazioni di raccolta specializzate per l’olio.

Smaltire adeguatamente l’olio del tonno consente di effettuare un piccolo gesto che ha un impatto davvero rilevante sia per noi che per l’ambiente in generale. Con un po’ di consapevolezza e di azione si potrà contribuire a rendere un po’ più verde il mondo.

Impostazioni privacy