Nuovo bonus idrico, in arrivo l’agevolazione nelle bollette dell’acqua per le famiglie

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

È in arrivo il nuovo bonus idrico per l’utenza dell’acqua per molte famiglie italiane. L’agevolazione aiuta chi è in difficoltà: ecco come funziona e a chi spetta.

Le bollette di luce, gas e acqua sono un fardello enorme per milioni di cittadini e cittadine. Per fortuna ci sono tante possibilità in termini di bonus e agevolazioni a livello nazionale, regionale e comunale da richiedere.

Bonus idrico: agevolazioni famiglie
In arrivo l’incentivo per l’acqua in casa – machedavvero.it

Essendo un periodo economicamente complicato per le famiglie italiane per via dei rincari dovuti alla crisi economica, non stupisce che il governo e le amministrazioni locali decidano di lanciare dei benefici per aiutare finanziariamente la popolazione italiana. In tal senso, per molti sarà una grande occasione avere la possibilità di chiedere il bonus idrico.

Si tratta di una possibilità di risparmio fondamentale che però non riguarderà tutti, ma solamente una fetta della popolazione nazionale. Stiamo parlando di un incentivo destinato a chi vive in una determinata area del paese e con una certa soglia ISEE.

LEGGI ANCHE -> Bonus del 2024, tante novità per le famiglie: tutti gli incentivi disponibili

Bonus idrico 2024: come funziona e come richiederlo

Da lunedì 29 gennaio 2024 è possibile richiedere il nuovo bonus idrico per le famiglie. È un incentivo varato dalla Regione Basilicata per una nutrita fetta di cittadinanza lucana che avrà diritto di ricevere l’acqua ad uso domestico. Come accennato, la domanda può essere inoltrata solo da quella popolazione che però ha un determinato reddito annuale.

Bonus idrico: come funziona
In arrivo il bonus idrico per le famiglie della Basilicata – machedavvero.it

È necessario che l’ISEE non superi i 30mila euro per ottenere l’incentivo. L’agevolazione verrà articolata con una riduzione del costo della bolletta dell’acqua fino a 20 metri cubi di consumo. All’interno del beneficio c’è anche una voce delle bollette: la quota fissa. In pratica, come si può notare, stiamo parlando di un ottimo potenziale risparmio per tante famiglie che vivono in Basilicata.

LEGGI ANCHE -> Bonus per bollette e spese 2024, come richiederli: la guida per non perdere nessuna agevolazione

Le domande devono essere presentate direttamente ad uno dei tanti sportelli situati sul territorio dell’Acquedotto Lucano. In alternativa, i cittadini hanno la possibilità di spedire i documenti per Posta Ordinaria all’indirizzo “Acquedotto Lucano SpA – Bonus idrico – Via P. Grippo Snc – 85100 Potenza”.

Per i cittadini più tecnologici, c’è anche la possibilità di poter inviare la domanda via email all’indirizzo di posta elettronica bonusidrico@acquedottolucano.it oppure via PEC all’indirizzo seguente: protocollo@pec.acquedottolucano.it. Ricordare che le domande possono consegnare solo entro il 29 gennaio 2024. Per qualsiasi dubbio o informazione a riguardo si può consultare il bando ufficiale preposto dalla regione lucana.

Impostazioni privacy