Prevenire Ictus, le regole da seguire a tavola: gli alimenti chiave nella dieta

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Per prevenire l’ictus è importante seguire alcune regole a tavola dettate dagli esperti. Ci sono alcuni alimenti chiave per la dieta: ecco cosa non dovrebbe mai mancare.

Alcuni studi scientifici hanno confermato come il consumo di alcuni alimenti possa ridurre il rischio di ictus cerebrale fino al 20%. Gli esperti, infatti, hanno suggerito alcune regole da seguire a tavola per preservarsi.

Prevenire Ictus regole seguire
Le regole per prevenire l’ictus – machedavvero.it

La seconda causa di morte a livello mondiale è l’ictus celebrarle, come riporta l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Le previsione nel futuro non sono delle migliori per la popolazione nazionale e internazionale e proprio per questa ragione gli esperti raccomandano di seguire uno stile di vita equilibrato.

Gli studi scientifici in materia sottolineano l’importanza di controllare l’eccessivo peso corporeo e contrastare l’obesità attraverso un’alimentazione sana e lo svolgimento di un’attività fisica costante e moderata. In tal senso, sono state rivelate alcune regole essenziali da fare a tavola.

LEGGI ANCHE -> Bere questa bevanda allunga la vita, lo rivelano gli esperti: non si può farne a meno

Prevenire Ictus, che cosa mangiare: le regole degli esperti

Nell’80% dei casi, l’ictus cerebrale si può prevenire attraverso il miglioramento della qualità della vita e ridurre all’osso i fattori di rischio. La prevenzione ha inizio proprio a tavola come indicano i numerosi studi epidemiologici. L’OMS ha valutato più di due milioni e mezzo di casi all’anno ed ha stabilito quali sono i cibi che influiscono di più sulla prevenzione.

Prevenire Ictus: alimenti mangiare
Gli alimenti da mangiare per evitare i rischi dell’ictus – machedavvero.it

In pratica è stato stabilito che la maggior parte dei morti a causa dell’ictus era attribuibile a uno scarso e inadeguato consumo di frutta e verdura. L’OMS, quindi, ha indicato come il rischio di ictus e infarti può essere ridotto del 19% e 31% con il consumo di 600 grammi al giorno di frutta e verdura.

In pratica, il suggerimento è quello di seguire la dieta mediterranea caratterizzata dal consumo dell’olio extravergine di oliva come fonte di grassi principale, da un alto apporto di frutta, verdure, noccioline, cereali e legumi; mentre è importante moderare il pesce e pollame, mentre un basso apporto deve avvenire per carni rosse, latticini e dolci.

LEGGI ANCHE -> Perché il pisolino pomeridiano potrebbe aumentare il rischio di ipertensione e ictus: il condizionale è ancora d’obbligo

In particolare, bisogna consumare mele, pere, agrumi e verdure a foglia che contribuiscono alla protezione del sistema cardiovascolare. È stato anche evidenziato un effetto protettivo di fibre, omega3, vitamina B6 e B12, calcio e potassio. Inoltre, fondamentale consumare con moderazione grassi saturi, alcol e sodio.

Impostazioni privacy