Rimborso RSA, il ricovero è a carico dello Stato: quando è previsto?

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: News

Non tutti sanno che è previsto il rimborso per le RSA in quanto lo Stato paga il ricovero per le persone anziane che hanno bisogno di una cura.

Al giorno d’oggi non è una cosa rara avere un parente disabile o anziano che ha bisogno di assistenza. D’altronde è noto come la popolazione italiana si stia invecchiando e quindi spesso ci si trova a prendersi cura di un genitore.

Rimborso RSA: Stato paga retta
È previsto il rimborso per le RSA – machedavvero.it

Il problema più grande quando c’è necessità di un ricovero in una Residenze Socio Assistenziali è quello economico. Spesso questa decisione avviene quando una persone non è autosufficiente e ha bisogno di qualcuno che si dedichi alle sue cure. Le RSA sono strutture in grado di accudire gli anziani e i disabili, ma il costo spesso è molto elevato. Per fortuna però in alcuni casi è previsto il rimborso da parte dello Stato

LEGGI ANCHE -> Genitori anziani, non sottovalutare questo rischio: potresti pentirtene

Rimborso RSA, il caso: ecco come funziona

Un caso di cronaca recente ha permesso di approfondire l’argomento in merito al rimborso delle RSA da parte dello Stato. L’episodio è accaduto in Toscana, dove è stato evidenziato che non sempre la spesa della retta è a carico della famiglia della persona anziana ma in alcune circostanze è lo Stato che deve pagare.

Rimborso RSA: come funziona
Come funziona il rimborso per il ricovero in RSA – machedavvero.it

Il tribunale ha dato ragione alla famiglia che aveva richiesto il rimborso di 70mila euro allo Stato. In pratica, è emerso come gli anziani vengono ricoverati nelle RSA per due ragioni particolari: perché hanno bisogno di cure sanitarie o di cure assistenziali, alle volte anche entrambe.

Bene, la sentenza del tribunale in Toscana è stata ben chiara: nel caso in cui le prestazioni sanitarie superano quelle assistenziali è previsto il rimborso statale. Una novità che sicuramente farà piacere a tutti coloro che hanno delle persone care all’interno delle RSA.

LEGGI ANCHE -> Liste di attesa troppo lunghe in ospedale? C’è il diritto alla visita privata senza sborsare cifre assurde

In linea di massima si può dire che la retta da versare alle RSA per il ricovero per le cure sanitarie è a carico dello Stato, mentre per quanto riguarda le cure assistenziali la retta è a carico del contribuente, che sia l’anziano stesso o i parenti di quest’ultimo. Il caso tedesco ha riguardato quando le due cose vanno di pari passo e non possono essere scisse, parliamo ad esempio di persone con affette da Alzheimer.

Impostazioni privacy