Come scegliere la miglior assicurazione per animali domestici?

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: News

È possibile stipulare un’assicurazione per gli animali domestici, ma come sceglierla? Gli elementi da conoscere e analizzare.

Si può proteggere il proprio animale domestico stipulando un’assicurazione interamente dedicata a lui. Come per le polizze sanitarie, auto o moto, anche l’assicurazione per cane o gatto consente di accedere ad una serie di vantaggi, tra cui il rimborso delle spese sanitarie.

Scegliere assicurazione animali domestici
Come scegliere un’assicurazione per animali domestici – (Machedavvero.it)

Le polizze per animali domestici propongono la possibilità di ricevere un rimborso non solo per le spese sanitarie e chirurgiche. Queste assicurazioni coprono anche la responsabilità civile per detentori di animali domestici che va a tutelare il padrone e chi è intorno in presenza di danni materiali provocati dall’animale.

In Italia questa assicurazione non è obbligatoria per legge ma la responsabilità penale e civile, in caso di danni, ricade sul padrone. Per questo motivo è consigliabile sottoscrivere una RC animali domestici: vediamo come sceglierla adeguatamente.

LEGGI ANCHE -> Come sapere se il gatto vuole scappare di casa? Questi dettagli fanno la differenza

Assicurazione animali domestici: le informazioni da conoscere prima di sottoscrivere la polizza

La stipulazione di una polizza per animali domestici porta il padrone a versare una quota volta a coprire il massimale di spesa. Questa assicurazione, in genere, copre le spese sanitarie, i danni a terzi, la tutela legale, le spese funebri e altri servizi come la geolocalizzazione dell’animale, la consulenza veterinaria sempre disponibile e il rimborso spese per la ricerca in caso di smarrimento.

Cosa sapere dell'assicurazione cane gatto
Le differenze tra un’assicurazione per il cane e per il gatto – (Machedavvero.it)

L’assicurazione per il cane costa di più rispetto a quella per il gatto perché ci sono più alte probabilità che il primo sia protagonista di danni a terzi o di infortuni. Il tipo di animale non è l’unico fattore che incide sul costo della polizza, dal momento che la cifra può dipendere dall’età del cane e dalla razza.

LEGGI ANCHE -> Quanto costa prendersi cura del proprio cane? Svelati i prezzi

Il prezzo dell’assicurazione sarà diverso se l’animale ha tre o sette anni, dal momento che le visite di un cane anziano potrebbero essere più frequenti. Per quanto riguarda la razza, ci sono esemplari più inclini a creare qualche problema. Bisogna sottolineare però che non tutte le polizze sui cani seguono questa distinzione.

Per effettuare una scelta adeguata se sottoscrivere un’assicurazione online o in filiale è consigliabile confrontare i preventivi disponibili valutandoli in base alle proprie esigenze. Se si decide di procedere online bisogna fare attenzione all’affidabilità del portale della compagnia e se questo è approvato dall’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni (IVASS).

Impostazioni privacy