Pulire il macinacaffè, che incubo: non più con questo metodo furbo

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: Lifestyle

Pulire il macinacaffè è un vero incubo ma con questo metodo furbo cambia tutto: tutto sui passaggi da seguire.

Avere la possibilità di macinare i chicchi con la macinacaffè consente di poter assumere una bevanda diversa dal solito. Questa attività garantisce massimo sapore ma l’attrezzo utilizzato diventa un nemico quando bisogna pulirlo.

pulire macinacaffè metodo furbo
Pulire il macinacaffè non sarà più un incubo grazie ad un metodo furbo – (Machedavvero.it)

La macinacaffè produce oli e fondi davvero molto difficili da eliminare. Qualunque sia il tipo di macinino utilizzato deve essere pulito correttamente per evitare l’accumulo dei residui che si vanno a creare durante ogni singola attività. Un’adeguata pulizia non garantisce solo longevità al macinacaffè ma anche di non intaccare il sapore della bevanda che si andrà a consumare. Per arrivare all’obiettivo stabilito è necessario conoscere un metodo furbo e veloce.

LEGGI ANCHE -> Caffè fa male alla salute, attenzione a quante tazzine bevi: parla l’esperta

Il metodo furbo per pulire facilmente il macinacaffè

Se l’utilizzo del macinacaffè è quotidiano si consiglia una pulizia veloce ogni settimana per eliminare gli oli ed eventuali fondi. Anche un macinino usato occasionalmente dovrebbe essere pulito prima di riporlo per rimuovere quanto presente nell’attrezzo.

pulire macinacaffè: come fare
Come pulire perfettamente il macinino per il caffè – (Machedavvero.it)

Per pulire un macinacaffè elettrico bisogna versare un quarto di riso e accendere lo strumento fino a quando il contenuto non è ridotto in polvere. Completato questo passaggio è necessario spegnere lo strumento e scollegare la spina dalla presa di riferimento. Gettare la polvere di riso dando dei colpetti sul lato per evitare che il contenuto resti presente all’interno del macinacaffè. Infine pulire con un panno in microfibra prestando attenzione alle lame.

LEGGI ANCHE -> Risparmiare sul caffè è facilissimo, basta seguire questi trucchetti

Il macinacaffè tradizionale è più complesso da pulire ed è fondamentale attenersi alle istruzioni fornite dall’azienda produttrice. In gran parte dei casi bisogna prima polverizzare eventuali residui e poi rimuovere e lavare in acqua calda e detersivo i componenti interni come il contenitore che cattura i fondi di caffè. Infine, asciugare i componenti e rimontare il macinacaffè per poterlo utilizzare nuovamente.

Dunque, queste indicazioni consentono di avere un macinacaffè sempre pronto all’uso e pulitissimo. Oltre al metodo di pulizia è idoneo ricordare di pulire lo strumento dopo ogni utilizzo per evitare di trovare difficoltà in futuro. Se non si ha intenzione di usarlo per lungo tempo, meglio pulirlo approfonditamente e successivamente riporlo.

Impostazioni privacy