Macchie di calcare nei rubinetti? Risolvile con questo metodo economico e naturale

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

Le macchie di calcare nei rubinetti è un problema seri e comune. Per fortuna c’è un metodo economico e naturale per risolverle: ecco qual è e che cosa fare.

Non tutti sanno che il calcare non è solo antiestetico ma può causare seri problemi ai rubinetti, compromettendo la loro efficienza e funzione quotidiana. Questo perché i depositi di tartaro diventano solidi con l’acqua calda.

Macchie calcare rubinetti metodo eliminarle
Il metodo economico per eliminare il calcare – machedavvero.it

Di certo non c’è bisogno di essere un tuttofare o un esperto della pulizia o rivolgersi a un professionista per eliminare il calcare incrostato sull’aeratore del rubinetto. La soluzione più semplice è sempre quella di utilizzare dei prodotti chimici disponibili in commercio, ma la cosa migliore è sempre quella di rivolgersi a delle soluzioni naturali.

Il suggerimento è utilizzare un metodo economico e naturale che permette di eliminare quelle fastidiose strisce bianche sui rubinetti del bagno. La cosa positiva è che la soluzione va preparata con degli ingredienti facilmente reperibili e che il più delle volte si trovano in casa.

LEGGI ANCHE -> Calcare addio per sempre con questi 4 trucchi naturali fai da te: non ci saranno più problemi

Come eliminare le macchie di calcare dai rubinetti con la soluzione naturale

I materiali necessari per eliminare le macchie di calcare dai rubinetti sono l’aceto bianco, il bicarbonato di sodio e il limone, per quanto riguarda i prodotti che servono sono il panno in microfibra e il vecchio spazzolino che si usano per i denti. Prima di iniziare con la pulizia è importante assicurarsi che il rubinetto sia asciutto, in questo modo i prodotti naturali aderiranno con facilità.

Macchie calcare rubinetti come eliminarle
La soluzione naturale contro le macchie di calcare – machedavvero.it

In seguite procedere con l’applicazione dell’aceto bianco che deve essere versato all’interno di un sacchetto di plastica per poi procedere nell’avvolgerlo intorno al rubinetto, assicurandosi che tutte le parti siano coperti. Il sacchetto deve essere fissato con un elastico e lasciare agire il prodotto per mezz’ora o un’ora.

Poi procedere con la rimozione del sacchetto e cospargere il bicarbonato sul rubinetto con lo spazzolino e strofinare con delicatezza su tutte le aree che hanno le macchie. Questo prodotto agirà come un abrasivo naturale, in quanto riesce a rimuovere i depositi di calcare. In seguito tagliare un limone e spremere il succo sulle zone macchiate, l’acido citrico naturale aiuta a sciogliere il tartaro.

LEGGI ANCHE -> Non riesci a togliere le macchie di acqua dura in bagno? Questa è la soluzione ideale

Una volta fatti tutti questi passaggi e utilizzati i prodotti naturali indicati bisogna solo procedere a sciacquare il rubinetto con l’acqua calda, in questo modo verranno rimossi i residui di aceto, limone e bicarbonato. È importante poi asciugare per bene per evitare che ci siano nuove formazioni di calcare.

Impostazioni privacy