Meglio cuocere le verdure in acqua fredda o bollente? La regola da non dimenticare per una cottura perfetta

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: Lifestyle

Le verdure devono essere cotte in acqua fredda o bollente? La regola da non dimenticare per una cottura perfetta.

La cottura delle verdure è un argomento che genera sempre un’elevata discussione negli amanti della cucina. La domanda se procedere con acqua fredda o bollente è più comune di quanto si creda, ma grazie ad una regola specifica tale quesito verrà messo da parte.

cuocere verdure acqua fredda bollente: regola
La regola da conoscere per sapere quando una verdura va cotta in acqua fredda e quando in acqua bollente – (Machedavvero.it)

Verdure come i broccoli e i cavoletti di Bruxelles non vengono aggiunti fino a quando l’acqua non bolle, mentre altri prodotti vegetali sono aggiunti fin da subito. La spiegazione a questa duplice condotta è più semplice di quanto si pensi e porta ad uno scenario da conoscere per poter gustare al meglio le verdure.

LEGGI ANCHE -> Frutta e verdura, queste sono le più ricche di pesticidi. La classifica toglie ogni dubbio

Come cuocere al meglio le verdure? La differenza è fatta dal modo in cui crescono

La cottura delle verdure si collega fortemente al modo in cui questi prodotti crescono. Broccoli e cavoletti di Bruxelles, così come cavolfiori, asparagi e fagiolini crescono sopra il terreno mentre le patate, le barbabietole e le pastinache crescono sottoterra.

cottura verdure: come crescono
La cottura delle verdure dipende da come crescono – (Machedavvero.it)

Le verdure che crescono sopra il terreno tendono a cuocere più rapidamente, ragion per cui non devono essere messe in padella fin quando l’acqua non bolle. Il tempo di cottura delle verdure che crescono sottoterra è più lungo e per tale ragione meglio cuocerli mentre l’acqua si riscalda.

LEGGI ANCHE -> Qual è la verdura con meno calorie? È questa la migliore da mangiare

Un’altra buona ragione per cuocere le verdure in maniera diversa è data dal fatto che i nutrienti possono perdersi durante la cottura. Le verdure a foglia verde come spinaci e cavoli non trattengono le loro vitamine nell’acqua bollente. Queste se cotte troppo a lungo possono perdere fino al 50% dei nutrienti presenti al loro interno. Se si vuole preservare la maggior quantità di nutrienti, il consiglio è di procedere con una cottura al vapore.

Gli ortaggi che crescono sopra il terreno sono: broccoli, cavolfiore, asparagi, spinacio, piselli, fagiolini, cavoletti di Bruxelles e carciofo. Mentre quelli che crescono sottoterra sono: patate, patate dolci, sedano rapa, pastinaca, navone, barbabietola, carote. Questa differenza tra verdure consentirà di poterle cuocere al meglio e di avere piatti gustosi e dall’alto valore nutritiva.

Impostazioni privacy