Piano cottura della cucina sempre splendente: il metodo stupisce tutti

Pubblicato il giorno

da Giovanni Cristiano

nella categoria: Lifestyle

La manutenzione e la pulizia del piano cottura sono fondamentali per avere non problemi: con questo metodo sarà sempre splendente.

Al pari di altri mobili ed elettrodomestici presenti in cucina, la zona cottura fornisce un importante aiuto in ambito casalingo. Il piano cottura è il cuore della cucina e deve essere gestito nel miglior modo possibile per non avere problemi in futuro.

piano cottura splendente metodo
Il metodo perfetto per un piano cottura sempre pulito e splendente – (Machedavvero.it)

Conoscere come pulire il piano cottura è estremamente importante affinché si giunga ad una buona conservazione della cucina nel corso del tempo. In prima battuta è una buona mossa assicurarsi durante la cottura che la cappa di aspirazione sia accesa. Inoltre, è fondamentale seguire in maniera scrupolosa le istruzioni del costruttore, verificando che le pentole non sporgano dal piano cottura, perché il calore si irradia su tutta la superficie rovinandola o, in alcuni casi, provocandone la rottura.

A queste indicazioni si possono affiancare quelle che consentono di avere un piano cottura sempre all’altezza della situazione: vediamo come.

LEGGI ANCHE -> Cappa in cucina, attenzione a questi errori: ecco i 5 nuovi modelli da scegliere

Come pulire il piano cottura: il metodo in base alla tipologia

La maggior parte delle case si dota di un piano cottura in acciaio con griglie in ghisa o smaltate. Questo elemento dopo ogni cottura deve essere pulito spargendo del bicarbonato sulla superficie e passando una spugna inumidita con una piccola quantità di detersivo. Per risciacquare è necessario utilizzare un panno morbido con molta acqua e concludere asciugando con un canovaccio asciutto.

pulire piano cottura acciaio vetroceramica
Il metodo per pulire il piano cottura in acciaio e in vetroceramica – (Machedavvero.it)

Le griglie possono essere pulire una volta alla settimana utilizzando una spugnetta metallica ed un detergente grassatore non eccessivamente aggressivo. Qui bisogna applicare il prodotto lasciandolo agire fino a quando lo sporco ostinato non si scioglierà. Risciacquare poi con dell’acqua di media temperatura.

LEGGI ANCHE -> Pulire il piano cottura senza graffiarlo: la soluzione pratica utilizzando un solo ingrediente

Il piano cottura in vetroceramica è molto semplice da pulire. Bisogna partire da un panno umido e un prodotto specifico per vetroceramica, disponibile comunemente nei supermercati, per rimuovere le incrostazioni e proteggere quell’angolo della cucina. Ricordare di evitare i detergenti aggressivi, lo spray per il forno, gli sgrassatori e le spugnette abrasive per non rischiare di rovinare o graffiare il piano cottura. Anche in questo caso la pulizia sarà perfetta grazie a pochi passaggi.

Impostazioni privacy