Smartphone sporco, la soluzione arriva dai bagni pubblici: la novità che nessuno si aspetta

Pubblicato il giorno

da Isabella Insolia

nella categoria: Lifestyle

Lo smartphone è il dispositivo più sporco che abbiamo. Una soluzione per l’igiene arriva dai bagni pubblici: ecco in che cosa consiste questa novità.

Secondo un recente studio realizzato da Inizial Washroom Hygiene, un’azienda britannica specializzata in igiene, una smartphone è in media ricoperto da sette volte più batteri di una tavoletta del WC. È un’analisi diffusa dal Daily Mail ed ha rivelato che la custodia in pelle è ancora più sporca.

Smartphone sporco soluzione bagni pubblici
La soluzione dei telefoni sporchi arriva dai bagni pubblici – machedavvero.it

Lavarsi le mani accuratamente non basta se dopo si prende il telefono con migliaia di batteri attaccati. Proprio per questo motivo è importante passare alla pulizia del cellulare, in media si dovrebbe fare due volte al giorno: la mattina e la sera. Tuttavia, quello che la maggior parte delle persone non sa è che adesso è stata pensata una macchina per igienizzare lo smartphone sporco nei bagni pubblici. È una piccola soluzione che permette di avere il dispositivo pulito per gran parte del tempo.

LEGGI ANCHE -> Tanti smartphone Android non potranno più pagare con Google Wallet: cosa sta accadendo

Come funziona la macchina che pulisce lo smartphone sporco nei bagni pubblici

Nel corso degli anni, essendo il cellulare diventato uno strumento indispensabile nella vita di ognuno di noi, le persone si sono ingegnate in vari modi per cercare di tenere il dispositivo più pulito possibile. C’è chi usa l’amuchina, la quale è facilmente trasportabile anche in borsa; mentre altri preferiscono semplicemente acqua e sapone.

Smartphone sporco macchina igiene
La macchina dell’igiene nei bagni pubblici per i cellulari – machedavvero.it

Tuttavia, la novità passa ancora una volta attraverso l’innovazione tecnologica, visto che è stata pensata una macchina che si andrebbe a posizionarsi all’interno dei bagni pubblici e integrata all’interno del lavandino per lavare le mani. In pratica è una sorta di fessura che cattura il telefono e lo igienizza senza dove usare l’acqua, utilizzando appunto la tecnologia.

In questo modo, tutte le persone avranno l’opportunità di igienizzare il proprio dispositivo anche più volte durante la giornata. Non si tratta di una soluzione perfetta, ma comunque è uno dei piccoli passi avanti che si stanno facendo per quanto riguarda il tema delle buona pratiche che tutelano la salute di ognuno di noi e quella degli altri.

LEGGI ANCHE -> Smartphone, non vuoi essere tracciato? Devi premere questo pulsante su WhatsApp, è nascosto

Anche perché i batteri non sono solo fastidiosi, ma spesso e volentieri sono complicati da individuare e curare, per questo la prevenzione è sempre la risposta migliore. Non resta che si diffonda questo tipo di innovazione tecnologica, mentre nel frattempo è bene adottare delle soluzioni alternative come spray e amuchina.

Impostazioni privacy